Skip to content
Menu

Liposuzione assistita da getto d'acqua

La liposuzione è un metodo efficace per rimodellare il corpo. Negli Stati Uniti è attualmente la procedura di chirurgia estetica più comune. È più adatta per la rimozione dei depositi di grasso locale, ad esempio dal torace o dall'addome maschile e per il trattamento della cellulite nell'addome, nelle cosce e nei glutei femminili. La liposuzione non è un modo per perdere peso. I migliori risultati si ottengono se l'elasticità della pelle è buona. Il processo di recupero e il risultato finale possono essere migliorati da una buona post-terapia, da indumenti compressivi e da un massaggio linfatico, nonché praticando molto esercizio fisico. A volte è necessaria la rimozione chirurgica della pelle in eccesso.

La liposuzione comporta la rimozione del grasso sottocutaneo mediante aspirazione sottovuoto attraverso piccole incisioni. Mentre questa procedura può essere eseguita solo mediante aspirazione meccanica, il modo più efficace oggi è la liposuzione assistita da getto d'acqua, una tecnica che utilizza un getto d'acqua ad alta pressione. In precedenza, il cosiddetto metodo a microonde o ultrasuoni veniva utilizzato per scomporre le cellule adipose, che venivano poi emulsionate nel liquido iniettato nel tessuto e aspirate.

Il getto d'acqua rimuove le cellule adipose e contemporaneamente applica un anestetico locale sull'area da trattare. Nella liposuzione assistita da getto d'acqua non è necessaria l'anestesia generale, ad eccezione dei casi in cui viene rimossa una grande quantità di grasso. Questo è un metodo più delicato ed è adatto anche per l'innesto di grasso. Il tessuto adiposo raccolto può essere immediatamente trasferito, ad esempio, al seno. Non è possibile rimuovere più di 5 litri di grasso alla volta. La durata della procedura dipende dalla quantità di tessuto da rimuovere; in media la procedura richiede 1-3 ore.

Come in qualsiasi intervento chirurgico, è essenziale ridurre al minimo i rischi. Il paziente deve essere in buona salute e smettere di fumare e assumere farmaci di tipo aspirina un paio di settimane prima della procedura per evitare il rischio di sanguinamento e complicazioni della pelle. Il rischio di trombosi può essere prevenuto con farmaci per fluidificare il sangue e calze compressive.

La liposuzione assistita da getto d'acqua è una procedura ambulatoriale. Poiché non viene utilizzata l'anestesia generale, la paziente non sentirà la nausea a causa dell'anestesia. Il recupero è generalmente veloce. Lividi e dolore scompaiono entro una settimana.

Cure postoperatorie

Il monitoraggio postoperatorio è continuato nella clinica medica fino a quando la paziente è abbastanza in forma per essere dimessa. Subito dopo la liposuzione assistita da getto d'acqua, un indumento di compressione su misura “è legato” attorno all'area trattata. Si consiglia di indossarlo continuamente per almeno due settimane, ma preferibilmente per sei settimane.

Dal secondo giorno dopo la procedura è possibile fare la doccia, nonostante la presenza di piccole ferite. Le ferite sono infatti generalmente coperte con un nastro chirurgico e i punti vengono rimossi dopo una settimana.

All'inizio l'area trattata è dolorante, gonfia e contusa. Si consiglia di spostarsi normalmente, anche fuori la casa. Si consiglia di evitare la sudorazione profusa, l'attività fisica intensa e il bagno in sauna per circa una settimana. Il ripristino dell'elasticità della pelle e la riduzione della "pelle in eccesso" possono essere promossi dal massaggio GPL e dal massaggio linfatico. Se si fa un lavoro leggero, che non richiede sforzo fisico, non è necessario il congedo per malattia. Se il tuo lavoro prevede un intenso lavoro fisico, è consigliabile trascorrere un paio di settimane di riposo dopo la procedura.

Addominoplastica ("tummy tuck")

La liposuzione è il metodo principale per rimodellare lo stomaco. Tuttavia, se l'elasticità della pelle addominale non può essere ripristinata, o se un cosiddetto "stomaco cadente" si è formato dopo una gravidanza o una notevole perdita di peso, il modo migliore per correggere questo è con l'addominoplastica.

L'intervento viene eseguito in anestesia generale. Il tessuto in eccesso dall'addome inferiore viene rimosso e un nuovo addome viene formato dalla pelle della parte superiore. Se c'è una separazione dei muscoli del retto addominale, questo viene corretto durante l'operazione. Pertanto, la cavità addominale diventa più piccola e durante il periodo di recupero immediato è importante prestare particolare attenzione alla corretta respirazione al fine di promuovere il processo di guarigione.

La paziente rimane nel reparto postoperatorio per la notte e viene dimessa la mattina seguente.

Si consiglia di indossare una cintura su misura (un indumento di supporto) per circa sei settimane dopo l'intervento. Questa accelera la guarigione dei tessuti. Il massaggio linfatico promuove anche una migliore circolazione dei fluidi e riduce gli edemi.

È necessario riservare almeno tre settimane per il recupero.

Scroll To Top